Tribunale di Sorveglianza di Bari, ord. n. 740/10 del 6.4.2010

"In tema di concessione della liberazione anticipata ... si attribuisce rilievo negativo anche, in generale, alle successive condotte fuori istituto le quali denotino la mancanza di un'effettiva partecipazione del prevenuto al trattamento penitenziario e alla attività di rieducazione in particolare; e, prima tra tutte, assume rilevanza la sussistenza di carichi pendenti per fatti successivi alla scarcerazione (cfr. in tal senso, Cass. I 30.4.1994 Privitera) quando questa sia scrutinabile come rivelatrice della mancanza di effettiva adesione al trattamento rieducativo alla luce dei aprametri sopra evocati"