Gestione e promozione delle attività di sensibilizzazione della società civile

Promozione della partecipazione della comunità sociale ai processi di risocializzazione delle persone sottoposte a sanzioni penali

Promozione e realizzazione di assistenza sociosanitaria ai detenuti ed opportunità lavorative

CARCERI: PIANO A PALERMO PER PASTIFICIO GESTITO DA DETENUTI


(ANSA) - PALERMO - Creare il primo laboratorio permanente per la produzione di pasta all'interno di un carcere in Italia. E' uno degli obiettivi del progetto Buoni Dentro, realizzato da Infaop (Istituto nazionale per la formazione, l'addestramento e l'orientamento professionale) e presentato oggi a Palermo nel corso di un convegno nel teatro dell'istituto penitenziario Pagliarelli, al quale hanno preso parte anche i detenuti che partecipano all'iniziativa. Il piano nasce con lo scopo di dare una nuova immagine della struttura carceraria attraverso un programma di formazione della durata di 24 mesi per riqualificare professionalmente 30 fra detenuti e detenute del carcere palermitano. Partner sono il pastificio Giglio per la formazione degli uomini, e la Cooperativa Sociale Isola, per quella delle donne. Il supporto e' fornito dalla Cooperativa Leonardo da Vinci. Realizzato nell'ambito del Programma operativo obiettivo convergenza 2007-2013, Fondo sociale Europeo, Regione Siciliana, il progetto e' promosso da Infaop e coordinato da Mediali. ''Il progetto rientra nell'ambito di un programma generale - che coinvolge ben 539 persone - mirato a tenere impegnati i detenuti in attivita' professionali, scolastiche e lavorative interne'', ha detto Francesca Vazzana, direttrice dell'istituto penitenziario Pagliarelli. Gabriele Albergoni, direttore di Infaop - ente capofila del progetto ha lanciato un appello a ristoratori, commercianti, mense e supermercati affinche' ''credano in questa importante iniziativa e si interessino a un prodotto di qualita' a costi contenuti e con notevoli vantaggi fiscali e incentivi economici''.(ANSA).